20/09/16

Fertili, ma di satira


Ciao a tutti. Ritorno dopo il più lungo periodo di carenza di ispirazione e voglia di esternazione che mi sia capitato negli ultimi anni. La lettura mi sta appassionando più della pulsione onanistica di mantenere vivo un blog, sorretto dall'affetto di un manipolo di amici virtuali e da pochissima voglia di disegnare da parte del sottoscritto. Non so che fine farà il mio blog. Di sicuro non mi costa lasciarlo languire qualche settimana e poi riprenderlo in un momento di maggiore vena creativa, come in occasione di questa poderosa minchiata del Fertility Day.
Qualcuno me la spiega? Cosa c'è da celebrare?
E il giorno prima cosa si fa: il Copula Day?
E quello dopo, il Sala Travaglio Day?
Se qualcuno vuole aiutarmi ad afferrare il senso lo ringrazio.
Un abbraccio a tutti. Spero di ritrovarvi molto più ispirati di me.
Haldeyde

13/06/16

Mein Giornalen


Io a tutta 'sta polemica non riesco ad appassionarmi.
Il Mein Kampf è regolarmente in vendita in tutte le librerie da sempre ed a nessuno è venuto in mente di sfasciare vetrine per impedirne la vendita. Leggerlo, potrebbe anzi aiutarci a prendere le distanze da certi deliri. Se Bruno Vespa può fare una puntata in Rai sul libro del figlio di Totò Riina, non vedo perché non si possa parlare serenamente del manifesto del pazzo Fuhrer. Solo il conoscere le cose ci salverà. La conoscenza, ragazzi, ed un po' di cervello.
Haldeyde

08/06/16

Coccodrillone


Ammetto che è un umorismo discutibile, ma non posso fare a meno di esprimermi in tutta la mia spontaneità. Non citerò il nome del parlamentare leghista tragicamente scomparso, così potrò sempre far finta vigliaccamente di essere stato frainteso, almeno per rispetto nei confronti dei familiari.
Quando era in vita, ha sempre rappresentato l'archetipo di tutto ciò che io posso disprezzare in una persona ed in un politico. Non riuscirò quindi a simulare cordoglio per questa perdita.
Haldeyde

01/06/16

Scongiurata l'ostensione dei marò


Con questa vignetta è ormai acclarato che io non vada in cerca d'amore e di approvazione.
Renzi, dopo aver inaugurato il traforo ferroviario più lungo d'Europa (che hanno costruito gli svizzeri, ma lui doveva comunque benedirlo), domani purtroppo non potrà esibire i due marò, come portentosa testimonianza della potenza diplomatica dell'Italia.
Sono grato ai due marò per questa intelligente presa di posizione, sperando che sia loro: buoni o cattivi che siano, sono stati trattenuti quattro anni lontano da casa, nella totale impotenza dei governi italiani. Per cattivi o buoni che siano, hanno ammazzato, sicuramente per errore, due poveracci di pescatori indiani. Quelli sicuramente non parteciperanno più a nessuna parata.
Non sono eroi, i due marò, non sono crudeli assassini. E magari adesso vorrebbero starsene in pace, lasciando la giustizia fare serenamente il suo corso. 
La parata, se vorranno, potranno godersela dal divano di casa loro.
Haldeyde