06/12/16

Referenzum



Alla fine ho poi votato NO. Ammetto che negli ultimi giorni ho sentito il pressing psicologico della annunciata catastrofe economica che avrebbe devastato l'Italia nel malaugurato caso si fosse data l'impressione di instabilità politica. Per questo non gioisco della vittoria del NO, perché è vero che continueremo a dare al mondo l'immagine di un paese in eterno conflitto interno.
Intanto, almeno, abbiamo impedito lo scempio della Costituzione e bloccata una riforma fatta coi piedi.
Poi, per quanto mi riguarda, Renzi poteva pure restare.
O forse non se ne andrà mai? E' un animale da politica, lui.
Un talento che non verrà sprecato.
Un abbraccio.
Haldeyde

01/12/16

Pendenze


Sinceramente faccio parte di quella massa di indecisi che deciderà all'ultimo secondo, condizionato da un intervento o da una riflessione dell'ultima ora.
Cambiare solo per cambiare è uno sbaglio, ma lo è anche non cambiare solo per non cambiare.
Non ritengo la Costituzione un dogma intoccabile. Mi sento dire che è bellissima, ma non l'ho mai letta nei dettagli. Certo che una revisione 2.0 scritta dalla Boschi non mi lascia del tutto tranquillo. Bella è bella, per carità. Intendo la Boschi. Ma negli abiti della costituzionalista non ce la vedo. La preferisco con una generosa scalvatura e datemi pure del maiale sessista, perché è vero.
Insomma, non voglio votare SI' per paura che quel meteorite che spazzerà via otto banche italiane, farà tracimare fiumi, innalzerà lo spread, come minacciato da autorevoli testate (straniere). Ah, non arriverà nessun meteorite? Cappero, ci avevo creduto.
Ma nemmeno NO solo perché mi sta cordialmente sui maroni Renzi. Questo sì.
Sono in difficoltà, lo ammetto.
In questo circo stanno facendo tutti una figura da poveretti.
Chi sono io per tirarmi indietro?
Buona votazione, a quelli di voi che hanno le idee chiare.
Haldeyde

04/10/16

La faccia come il cu.


Un violento attacco di epilessia può farti effettivamente cadere a terra, ruzzolare dalle scale, farti sbattere la faccia fino a provocarti lividi, lesioni e fratture.
Come ho fatto a non pensarci prima?
Haldeyde

20/09/16

Fertili, ma di satira


Ciao a tutti. Ritorno dopo il più lungo periodo di carenza di ispirazione e voglia di esternazione che mi sia capitato negli ultimi anni. La lettura mi sta appassionando più della pulsione onanistica di mantenere vivo un blog, sorretto dall'affetto di un manipolo di amici virtuali e da pochissima voglia di disegnare da parte del sottoscritto. Non so che fine farà il mio blog. Di sicuro non mi costa lasciarlo languire qualche settimana e poi riprenderlo in un momento di maggiore vena creativa, come in occasione di questa poderosa minchiata del Fertility Day.
Qualcuno me la spiega? Cosa c'è da celebrare?
E il giorno prima cosa si fa: il Copula Day?
E quello dopo, il Sala Travaglio Day?
Se qualcuno vuole aiutarmi ad afferrare il senso lo ringrazio.
Un abbraccio a tutti. Spero di ritrovarvi molto più ispirati di me.
Haldeyde

13/06/16

Mein Giornalen


Io a tutta 'sta polemica non riesco ad appassionarmi.
Il Mein Kampf è regolarmente in vendita in tutte le librerie da sempre ed a nessuno è venuto in mente di sfasciare vetrine per impedirne la vendita. Leggerlo, potrebbe anzi aiutarci a prendere le distanze da certi deliri. Se Bruno Vespa può fare una puntata in Rai sul libro del figlio di Totò Riina, non vedo perché non si possa parlare serenamente del manifesto del pazzo Fuhrer. Solo il conoscere le cose ci salverà. La conoscenza, ragazzi, ed un po' di cervello.
Haldeyde