31/12/12

New year, new look!


In realtà ci sono altre piccole differenze, ma non stiamo qui a sottilizzare.
Complimenti Silvio per il nuovo look. Forse l'intento era di apparire più trendy. Purtroppo il risultato è di sembrare un gangster.
Ho detto sembrare?
Haldeyde

30/12/12

Natale da McDonald's

Un vero bastardo può fare satira anche su una brutta storia come questa.
E' Natale: ed io mi sento molto bastardo.



http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/12/29/news/parto_neonato_abbandonato-49605026/?ref=HREC2-1

Sono purtroppo migliaia le storie di disperazione e solitudine come questa.
Di solito cerco di astenermi dai commenti personali. Preferisco pensare che questa ragazza fosse veramente disperata e sola e bisognosa di aiuto.
Comunque il bimbo sta bene ed è stato chiamato Emanuele dai medici dell'ospedale che si stanno occupando della sua salute.
Buon Natale, bimbo. Sei nato veramente col vento in faccia.
Haldeyde

29/12/12

La stangata

Adesso le tariffe delle Olgettine saliranno alle stelle.


Ci sembravano tanti i duemila, cinquemila euri a botta che le ragazze delle cene eleganti ad Arcore chiedevano all'attempato Priapo de' noartri? Ci sembrava un'iperbole la cifra di quarantasettemila euro donati dal Cavaliere a Ruby per toglierla dai guai? Ci sembrava stratosferica la somma di cinque milioni chiesti dalla stessa Ruby per negare di aver fatto sesso con l'arzillo consumatore di Viagra quando era minorenne?
Bazzeccole.
Quello di Veronica è il vero colpo grosso. Centomila euro al giorno (più di quattromila all'ora, più di un euro al secondo!!) per separarsi da Silvio. Ho detto separarsi, mica divorziare, perché col divorzio si parla di comunione dei beni e qui i milioni diventerebbero miliardi....
Per un po' ci ha fatto comodo innalzare Veronica al ruolo di madrina femminista, paladina delle donne umiliate e sminuite da egocentrici misogini. Finché regalava palate di merda da tirare in faccia all'inesauribile mandrillo, la Veronica andava benissimo e ci stava pure simpatica. 
Ma ora, solo a pensare alla sproporzionata massa di denaro che pioverà in testa a quella donna, faccio fatica a provare simpatia e vicinanza per la sua persona e per le indubbie umiliazioni che ha dovuto sopportare, a meno che non decida di tenerne per sé una piccola, ma comunque sontuosa, parte e di donarne un buon 90% in beneficenza (gliene resterebbero 300mila al mese, per le spesucce...).
Vedremo cosa farà questa nuova, improbabile, icona del femminismo.
Haldeyde

L'agenda preferita dagli italiani


Sicuramente più interessante la seconda.
Haldeyde

28/12/12

Dedicato a don Corsi

Don Corsi NON è un pedofilo.
Almeno quello.


Dice che le donne vengono picchiate ed ammazzate perché provocano.
Da' del frocio ad un giornalista.
Ad un altro gli augura un incidente.

Fortuna che è Natale.
Haldeyde

27/12/12

L'anabasi


Fino a ieri chi entrava nell'agone politico preferiva esprimersi con un pragmatico "scendo in politica", perché dal punto di vista morale ed istituzionale (nel nostro Paese) è di discesa che si tratta. Una catabasi, una discesa in un mefitico coacervo di corruzione e privilegi, dove chi entra con una faccia pulita e buoni propositi presto si trasforma in un Brunetta qualsiasi.
Presto anche il sobrio Monti schiverà i giornalisti mandandoli affanculo, o scalciandoli (come fece il moderato la Russa col povero Formigli); anche lui, dal suo loden, mostrerà il dito medio agli studenti ed accuserà di populismo ed antipolitica coloro i quali sottolineeranno gli assurdi privilegi della sua casta, specie in un momento nel quale, specie dall'"alta" politica, ci si aspetterebbe perlomeno un buon esempio.
Monti, Lei è l'uomo delle banche. Ci ha spremuti con il fine ultimo di dare ossigeno a chi i soldi li ha già rubati e se li tiene nelle casse. E' ovvio. Ma almeno lo ha fatto con sobrietà, senza tanti giri di parole, facendoci bere l'amaro calice senza ipocrisia. Gliene do atto. Se devo essere sodomizzato, preferisco che prima non mi si raccontino le favole come faceva Mister Prostata. "Ve lo sto sobriamente mettendo in culo", e via, uno sa già cosa lo aspetta, rilassa lo sfintere e cosi l'effetto è meno devastante. Sempre di sodomia si tratta, ma almeno non si sta tesi perché ti stavi in realtà aspettando un gelato o un regalo o una bella donna.
Adesso lei scende in politica.
Ma dice "saliamo", per compiacere, con questo atto di riconoscenza dell'inferiorità del tecnico rispetto al politico, chi politico lo è già. Mi immagino Scilipoti che commenterà "Visto? Alla fine il tecnico riconosce che essere politici è un qualcosa in più".
Monti, Lei è sceso in politica. Non ci sono dubbi.
Haldeyde

26/12/12

Pensiero natalizio


Monti, nel lanciare la sua agenda, esterna le sue prime critiche a Berlusconi, ma, sobrio com'è, non vuole dargli del pazzo scoppiato. Così si limita ad un "faccio fatica a seguire il suo pensiero".
In realtà, professore, non ci vuole molta fatica a seguire il pensiero monotematico del Cavaliere.
Forse Lei è troppo sobrio per pensare solo a quella.
Haldeyde

24/12/12

Buon Natale 2012!


Ripropongo questa vignetta che tre anni or sono ha avuto un ottimo successo di pubblico (compatibilmente con la mia modesta visibilità) con tantissimi contatti su Inserto Satirico (4 o 5 mila è difficile dirlo) e addirittura una pubblicazione sulla pagina web satirica dell'Unità.
La riesumo con piacere perché è ancora una delle mie preferite e perché è ancora dannatamente attuale.
BUON NATALE A TUTTI!
Anche se io lo odio.
Haldeyde

Il centrodestra moderato


Haldeyde

22/12/12

Che due Marò!

Maroni teme già la concorrenza dei due Marò.


Vorrei precisare.
Va bene l'orgoglio italiano nei confronti dei nostri militari.
Va bene la dimostrazione di dignità dei due militari nell'affrontare la lentissima giustizia indiana quando non è chiaro se sia l'India a doverli giudicare o l'Italia, per una questione di acque territoriali od internazionali.
Ma mi lascia di stucco che, per ribadire l'italianità ed il decoro della nostra Nazione, ci si lasci andare a dichiarazioni abbastanza retoriche, per non dire stucchevoli. Capisco l'ansia dei familiari di Latorre e Girone ed il bisogno che hanno le nostre istituzioni a ribadire l'orgoglio italiano in una situazione piuttosto torbida, ma un pensierino andrebbe rivolto ogni tanto ai due pescatori indiani trucidati ed alle loro famiglie.
Che sia in India, od in Italia, i due militari sono accusati di omicidio. Punto. Dovranno difendersi dall'accusa di aver ammazzato due pescatori, magari dopo averli scambiati per pirati. Se c'è stata negligenza e se davvero sono stati loro a sparare ai due poveretti, mi spiace, allora dovranno pagare. In questo caso, mi spiace, per quanto italiani, per quanto militari, per quanto dignitosi, NON saranno da considerare degli eroi.
E nemmeno, per carità, dei parlamentari....
...che di "moderati" ne abbiamo già abbastanza.
Haldeyde

18/12/12

Troppe pippe

Onan il distruttore (di neuroni)


http://www.repubblica.it/scienze/2012/12/18/news/troppi_porno_poca_memoria-49030428/?ref=HREC2-11

Notizie vere, mica pippe.
Haldeyde

17/12/12

Le badanti

Un altro patetico anziano che si è fatto 
turlupinare dalla propria badante...


Alé. Adesso Silvio come se piovesse. In tutte le trasmissioni. E la prima intervista doveva per forza essere una sfida impegnativa, con un/una giornalista di calibro, all'insegna della dialettica tesa e dello scontro verbale. Mentana? Lerner? Santoro? Annunziata? Gruber? No, molto più dura. Barbara D'Urso.
Un'ora e venti di massaggio erotico al prepuzio del vegliardo di Arcore, mummificato e sudaticcio, per sentirsi presentare le ultime novità elettorali:
- Guerra ad oltranza contro i magistrati persecutori;
- Ruby è una storia gonfiata e strumentalizzata;
- Toglierò l'IMU di quello stronzo di Monti;
- Monti lo stimo, anzi lo amo, e se si presenta lui mi faccio da parte io;
- Non mi faccio da parte;
- Odio i comunisti;
- Il mio migliore amico è Putin, un comunista;
- Il 90% degli attuali deputati sarà rottamato;
- Non ho mai detto un cazzata simile, al massimo il 50% e comunque Dell'Utri a casa;
- Mi ha chiamato Dell'Utri e abbiamo chiarito il malinteso: anche Dell'Utri in lista;
- Le mie feste erano cene eleganti;
- Mi circondavo di troie, nani e ballerine perché mi sentivo solo;
- Sono fidanzato con una maggiorenne (NOTIZIONA!).

Qualcuno ancora si stupisce se ci considerano un paese di tanti Pulcinella?
Haldeyde

15/12/12

Benefattori dell'umanità

Prima muore Schicchi, poi in galera l'inventore di Youporn:
tempi duri per i segaioli.


Un altro mito dell'onanismo tolto di mezzo: è una persecuzione ordita dal Vaticano?
Haldeyde

10/12/12

Venuto...a mancare


Un artista, come dice Rocco Siffredi? Un demonio, come dice il Comitato Mondiale Protettore delle Diottrie? Un santo, come dicono gli ottici di tutta Italia?
Non sta a me giudicare. So che i miei ormoni gli devono molto.
Addio Riccardo: hai fatto più bene tu a molti adolescenti degli anni ottanta di tanti parroci.
Haldeyde

09/12/12

Il Re Sòla


Haldeyde

Un leader el ghé no...


Silvio si è visto costretto a tornare in campo perché, dice lui, lo hanno cercato il nuovo leader del centrodestra, ma "un leader el ghé no". Poi via con le solite stronzate da Milanello, luogo prediletto per i suoi proclami politici. Il primo "Balotelli non arriverà al Milan, troppo caro", il che vuol dire che lo comprerà di sicuro, come ha già fatto con Nesta e Ronaldinho, dopo aver dichiarato, anche in quei due casi, che i soldi non c'erano. Più milanisti contenti in giro, più indecisi che tornano a votare il nano bugiardo. Balotelli, in questo penoso paese abitato da tantissimi coglioni, potrebbe spostare anche il 5% dei voti, più di Casini e Montezemolo insieme. Quindi lui lo comprerà, è sicuro.
E' incredibile come stiamo ad apprestarci a sentire ancora per l'ennesima volta quelle stesse puttanate, le identiche balle che ci propina da vent'anni. E' nauseante il pensiero che il 15-20% degli italiani lo seguiranno ancora, credendo al medesimo cliché dell'abolizione dell'IMU, delle meno tasse per tutti, eccetera, quando se stiamo pagando questo tributo di sangue, tasse, disoccupazione e recessione, lo dobbiamo anche alla sua nefanda politica, tesa al mero soddisfacimento delle esigenze personali (economiche, giudiziarie e sessuali).
Lunedì i mercati ci massacreranno.
Dico che in un colpo perderemo il 3, forse 4% in Borsa. Se non domani, dopodomani. 
S&P ci declasserà ancora una volta. Lo spread a fine settimana sarà a 400, per arrivare a 500 alla fine dell'anno.
Lo so che non è tutta colpa di Berlusconi (in buona parte e diciamo che lui era ed è protagonista quando nega che ci sia la crisi). Siamo in ostaggio delle banche e dell'Europa ed entrambe vogliono stabilità, non barzellette. Tutti gli sforzi che ci ha imposto Monti (anche in modo poco equo) non saranno serviti a nulla. 
Come suggerisce qualcuno, saggiamente, il problema è che gli diamo troppo spazio ed importanza. Potremmo anche non dargli più importanza, ma come si fa a togliere lo spazio a uno che lo possiede tutto?
Che dire?
Forse che nel nostro piccolo una piccola profezia Maya si sta avverando.
Haldeyde

08/12/12

La fine del tunnel

La fine del tunnel era in realtà l'ingresso in un colon.


Haldeyde

A ognuno il suo ruolo


Il bravo Angelino si sta svegliando da un bel sogno: quello di fare delle democraticissime primarie, aperte a volti nuovi, puliti e soprattutto incensurati. E si ritrova nell'incubo, lo stesso incubo mio e di tutti gli italiani: Silvio scende in campo!
L'aveva giurato, Alfano: le primarie si faranno.
Aveva garantito: no ai condannati altrimenti me ne vado.
Aveva assicurato: il presidente Berlusconi è d'accordo.
Poi, come qualunque passante avrebbe previsto dopo la vittoria del bolscevico Bersani, il condannato Berlusconi scende in campo contro il nemico mangiabambini. Niente primarie, niente volti giovani e puliti.
Il centrodestra è roba sua: se lo riprende quando vuole e come vuole.
Caro Alfano, mi fai tenerezza. No, tenerezza non è il sentimento che provo. Pena, pena è l'espressione giusta.
E tu, Alfano, non provi pena per questo giovane avvocato sconosciuto, che deve tutto a Berlusconi e che giustamente gli deve fare un po' da zerbino, ma che viene così troppo frequentemente smerdato? Sì, perché alla guittaggine ci dovrebbe essere un limite, al servilismo più impenitente bisognerebbe mettere dei paletti deontologici. Sì può essere così professionalmente larva da accettare che qualunque cosa tu dica venga puntualmente smentita da qualcun altro, e tentare lo stesso di mantenersi dignitosi?
No. Non è giusto.
Se hai un po' di dignità, alla prossima conferenza stampa gli devi vomitare su quella crapa dipinta con l'Uniposca; concediti un momento di virile autostima e mandalo a cagare in diretta. Ti scongiuro.
Alfano, tu non sei adatto a quel partito, non sei adatto alla politica.
Alfano, tu sei incensurato. Sei inadeguato.
Haldeyde

07/12/12

Fuori dal coro

Frattini non si astiene e vota la fiducia a Monti.
Un momento di orgoglio o ancora una volta non aveva capito un cazzo?


Haldeyde

05/12/12

Toh, c'è ancora D'Alema!


E' rimasto silente per mesi fino a quando non è dovuto ritornare a difendere il suo orticello dalle rottamate di Renzi. Suo il primo commento dopo i risultati del ballottaggio che ha visto trionfare Bersani (e quindi salvare il suo culo), occasione che ha sfruttato anche per dare addosso alla stampa intera, colpevole di aver aizzato il giovane lupacchiotto toscano contro il grigio gotha di sinistra.
D'Alema, facci una cortesia: rottamati da solo.
Haldeyde

02/12/12

Fuga da Altracaz

Non è stato un gesto plateale di protesta contro una legge liberticida.
"Non voglio stare 14 mesi in casa di Crudelia DeMon!"



Sallusti voleva rifiutare i domiciliari nella stamberga di Daniela Santanché (900 mq su 4 piani, con piscina coperta rivestita di madreperle). Ha commesso evasione, restando a dormire alla sede de Il Giornale, e da qui si è fatto prelevare. La polizia ha fatto quello da lui richiesto, cioè lo è andato a prendere. Così lui ha strepitato al liberticidio, alla vergogna dell'ingresso delle forze dell'ordine nella sede di un giornale, e così via, martire più, martire meno. Era lì, dove dovevano andarlo a prendere? Li ha praticamente chiamati lui.
Insomma, prima diffama, poi viene condannato. Il diffamato dice "vabbé, chieda scusa e morta lì".
Lui non si scusa e va fino in fondo. Ovvero agli arresti. Che rifiuta ed evade. Il giudice gli spiega: "guardi dottore, se insiste si becca pure tre anni per evasione. Finiamola qui e si goda la piscina di madreperla e la sua compagna". Finalmente lui cede.
Che uomo. Che fine pensatore. Se avesse detto subito"Scusate, il mio giornalista che si firma Dreyfuss è un coglione. Parola torna indietro." si sarebbe risparmiato la condanna e soldi dei contribuenti per processarlo ed arrestarlo.
Sallusti, volevi passare per eroe e martire e invece hai fatto la figura del pirla. Non era la prima e non sarà neppure l'ultima.
Haldeyde

01/12/12

Il menù lo scelgo io


Renzi twitta Bersani per invitarlo a bere un caffé insieme.
Bersani risponde che possono anche andare a pranzo insieme.
A me va bene che vadano anche a letto insieme, basta che alle prossime elezioni non vinca ancora Berlusconi.
Haldeyde

Brogli

Palate di merda in faccia per settimane,
ma alla fine berranno un buon caffè insieme.
Al curaro.


Come avevo anticipato qualche tempo fa, anche se non sono convinto di tornare a votare PD dopo la mia parentesi dipietrista, sono tuttavia andato alle primarie, votando Renzi con la convinzione di un daltonico che passa col rosso.
La mia speranza (non posso parlare di certezza, ovviamente) è che dietro a questo giovane dinamico ed un po' sfacciato ci sia anche la vera volontà di cambiamento che sbandiera ai quattro venti.
Ritengo Bersani una persona degnissima, ma puzza troppo di D'Alema e di naftalina: qui ci vuole la scossa, il cambiamento. Magari in peggio. Magari anche in molto peggio. Ma la formula usato sicuro non basta più, specie se parliamo dello stesso usato che ci ha lasciati a piedi per venti anni sull'autostrada per l'inferno del berlusconismo.
Domani rivoterò Renzi, anche se temo che non basterà e soprattutto anche se probabilmente non voterò PD. Non è una contraddizione: vorrei poter arrivare a marzo con l'imbarazzo della scelta e non soltanto spinto dal disgusto represso di dover fare flic e floc fra lo schifo ed il meno schifo.
Comunque vada, a me le primarie sono piaciute, mi hanno fatto sentire ancora parte di una democrazia, anche se concordo che, senza una nuova legge elettorale alternativa all'odioso Porcellum, saranno state solo un esercizio di democrazia e di partecipazione, anticipo di elezioni inutili che porteranno ad un ineluttabile Monti-bis.
Haldeyde

29/11/12

Silvio strikes back!

Le primarie sono inutili.
Ha più senso un'infermiera.


Stavolta davvero.
Ma davvero.
Se torna Silvio Berlusconi.
Ma dico davvero.
Se torna Silvio e si ricandida alla guida del Paese.
E se fa un altro partito.
E se si vota.
E se prende più dell'1%...
Allora questo è davvero un Paese di merda.
Haldeyde

25/11/12

Tolleranza cento


Un altro ministro in vena di proclami effimeri. puntualmente smentiti dai fatti.
Haldeyde

Censura?????


Oggi chi visita il mio blog da Google Chrome si trova un messaggio identico a quello che appare al mio collega River (qui sopra). Nel mio caso pare che l'infettatore sia il nostro amico Lino Giusti, persona mite e farmacista, quindi piuttosto un dispensatore di cure che non un pericoloso monatto.

Riesco tuttavia ad accedere tramite il lentissimo Explorer, ma la domanda che mi pongo è questa: siamo davvero sotto attacco da un hacker che si preoccupa di censurare dei blog satirici letti da quattro amici?
Haldeyde

23/11/12

Che sia chiaro...


C'è uno spettacolo che riesce ad essere più patetico delle primarie del PD: le primarie del PDL.
Fino ad ieri una accozzaglia di dodici, tredici candidati si contendevano la leadership di un partito ormai estinto (lo dicono i sondaggi, non io). Fra volti sconosciuti ed altri più tristemente famigerati (penso a Santanché, o a Sgarbi, o alla Mussolini), si palesa un caravanserraglio veramente improbabile.
Oggi Sgarbi rinuncia, perché si dice disgustato (lui).
Poi il volto nuovo Proto risulta indagato (giovani lupacchiotti crescono) ed allora Alfano minaccia di ritirare la sua candidatura se si presenteranno degli indagati (sì perché il resto del PDL è composto solo da galantuomini).
Ma il meglio lo dà ancora una volta lui, il prostatico Priapo di Arcore: "sono io la vera novità di questo partito". Surreale, eh? Dopo solo vent'anni che ci caga il cazzo.
E ci stupiamo che il resto del mondo veda l'Italia come un paese strano e bizzarro?
Haldeyde

21/11/12

Lacrimogeni & cetrioli



































Il premier rassicura: come per i lacrimogeni dalle finestre del Ministero di Giustizia, nessun cetriolo pioverà dall'alto nei vostri culi.
Non si escludono però colpi di rimbalzo dal basso.
Haldeyde

20/11/12

La minaccia dal Quatar



Responsabile è una persona responsabile, che accetta con giudizio le responsabilità.
Ma responsabile è anche colui che è responsabile di una malefatta o di un crimine.
Quindi dire che i prossimi governi saranno "responsabili", può suonare come una garanzia...
... o come una minaccia.
Haldeyde

18/11/12

L'inversione dei fattori

Non è una moltiplicazione: invertendo 
i fattori il risultato cambia eccome.


Massì, dai. E' ormai palese che una aristocrazia si è insediata al governo e che al popolino non è concesso esprimere il dissenso. 
Una classe di ricchi, attaccati alla loro ricchezza e privilegio, non vuole mollare la sua posizione di dominio e la difenderà con ogni mezzo lecito e meno lecito. Sicuramente con ogni mezzo immorale.
Far pestare i ragazzini dalla polizia è un cliché già visto e rivisto: oramai non fa più notizia e nemmeno particolare sdegno. E' nello status quo: tu alzi la testa ed io ti meno. Tutto qui. Stai sotto e sotto devi rimanere. Sei schiavo e senza futuro? Lì devi stare, mentre io mi rimpinzo di ostriche e case di proprietà, e magari se ne ho voglia faccio qualche baccanale boccaccesco vestito da maiale. Embé?
Occhio, però, cari aristocratici. Quando il popolino comincia ad avere fame diventa pericoloso ed imprevedibile.
Magari inizia con l'astenersi dal voto.
Poi decide di votare e vota Grillo.
Poi... vi ricordate Robespierre, vero?
Haldeyde

17/11/12

Rivalutiamo Gheddafi



Ragazzi. Sono stato in trasferta tre giorni e al ritorno scopro di essere atterrato a Bengasi.
Ci voleva un governo di tecnici per massacrare di botte dei liceali in manifestazione, ma addirittura sparargli i lacrimogeni dalle finestre del Ministero di Giustizia... questo è troppo anche per farci su della satira.
Haldeyde

11/11/12

Tre..Monti al prezzo di uno


Pev favove Tvemonti: invece di spavave cvetinate, vada a fave delle pippe!
Haldeyde

L'assassino dai buoni sentimenti



Il secondo mandato di Obama comincia con un grosso problema per l'America: il prurito del generale Petraeus al suo pistolino.
Sembra infatti che il capo della CIA in questione, dopo 37 anni di matrimonio abbia ceduto alla tentazione e si sia abbandonato al tenero abbraccio della sua biografa, giovane e carina.
"Ho tradito mia moglie", ha detto motivando le sue dimissioni ad Obama, "un comportamento inaccettabile per un marito ed un leader".
Nel lasciare l'incarico a Obama, ha citato Roosvelt: "il quale una volta osservò che il più grande regalo della vita è l'opportunità di lavorare duramente a qualcosa che merita il tuo impegno. Farò sempre tesoro dell'opportunità che ho avuto di farlo con lei e mi dispiacerà sempre per le circostanze in cui questo nostro lavoro è terminato".

Beh, sicuramente il comportamento come marito è inaccettabile, e questo l'America di solito non lo perdona, ma vogliamo dire anche due paroline sulle stragi perpetrate dall'intelligence USA a Bengasi ed in Afghanistan?
Capisco che quando si bombarda, qualche missile intelligente meno intelligente finisca per scoppiare in testa a qualche bambino, ma, solo per citare un esempio, vediamo come "l'uomo dal comportamento inaccettabile come leader" spiegava la strage di Kunar, 70 morti fra bambini ed anziani (non terroristi) e lo faccio copiando un post dal sito www.disarmiamoli.org - 
http://www.disarmiamoli.org/index2.php?option=com_content&do_pdf=1&id=631


Afghanistan, strage di civili a Kunar: la versione scioccante del generale Petraeus
"Una messa in scena la strage di civili a Kunar: bambini bruciati dai genitori per spacciarli come vittime dei nostri
bombardamenti"Il comandante delle truppe Nato in Afghanistan, il generale americano David Petraeus, è stato
convocato dal presidente Hamid Karzai per riferire sull'ultima strage di civili causata da un bombardamento aereo: quella
che sarebbe avvenuta venerdì scorso nella provincia orientale di Kunar e nella quale avrebbero perso la vita cinquanta
civili, tra cui ventinove tra donne e bambini.L'immagine simbolo di questa ennesima tragedia è diventata la foto di un
bambino con la testa, un braccio e una gamba fasciati, che giace in un letto dell'ospedale di Asadabad, capoluogo della
provincia.Secondo il Washington Post, durante il colloquio con Karzai e i suoi collaboratori, il generale Petraeus ha
scioccato i suoi interlocutori affermando che le famiglie di quel villaggio, d'accordo con i talebani, hanno bruciato gli arti
dei loro bambini spacciandoli per vittime di una strage che in realtà è stata solo una messa in scena.''Sono rimasto
frastornato dalle parole del generale, mi girava la testa'', ha dichiarato al quotidiano statunitense uno dei partecipanti
all'incontro. ''Ma come si può pensare che un padre faccia una cosa del genere a suo figlio! Ha detto che genitori filotalebani hanno contattato le autorità locali inventandosi una strage di civili e poi hanno bruciato gli arti dei loro figli e li
hanno mandati all'ospedale.''Le parole del generale Petraeus hanno profondamente disturbato tutti quanti, compreso il
presidente Karzai'', ha commentato al Post un altro ufficiale presente alla riunione. ''Uccidere decine di civili e poi, invece
di chiedere scusa, accusare loro stessi è una cosa disumana!''.Interpellato sulla vicenda, il portavoce del comando Usa a
Kabul, ammiraglio Gregory Smith, ha dichiarato che durante l'operazione di Kunar sono state intercettate conversazioni
telefoniche tra talebani della zona nelle quali discutevano di come mettere in scena una strage di civili per indurre le
autorità afgane a fermare i bombardamenti americani.''I nostri filmati dell'operazione mostrano che in zona non c'erano
civili - ha spiegato l'ammiraglio Smith - e i rapporti medici che abbiamo ricevuto riguardo i bambini feriti indicavano la
possibilità che fossero stati bruciati. Sappiamo che spesso i bambini afgani vengono puniti dai genitori con l'immersione di
braccia o gambe nell'acqua bollente: potrebbe essere questo il caso''.
Questa, invece, è la versione dei fatti che i talebani hanno dato in un comunicato ufficiale dell'Emirato Islamico
dell'Afghanistan: ''Il brutale attacco aereo americano ha distrutto cinquanta abitazioni civili nelle aree di Adargol, Chowki
e Wigal, nel distretto di Ghaziabad, provincia di Kunar. Le abitazioni colpite appartenevano a gente che non ha nessun
legame con la guerriglia o qualsivoglia fazione ribelle, gente comune e povera. Il bombardamento è avvenuto durante la
notte, mentre tutti dormivano. Il risultato è stato il martirio di 70 civili: anziani, donne e bambini. Numerosi i civili
feriti''.
Enrico Piovesana


10/11/12

Endorsement


Un Napolitano in probabile stato confusionale quello che dice "OK, vabbuo' i 7400 tagli ai posti letto negli ospedali" e poi nello stesso intervento dichiara "il servizio sanitario è una grande conquista".
Oggi fa un anno esatto dall'avvento del governo dei bocconiani.
Un anno fa eravamo tutti palesemente soddisfatti di esserci sbarazzati dall'inguardabile Berlusconi, per sostituirlo con un sobrio e moderato Monti, con al seguito altrettanti sobri tecnici selezionati.
Dopo un anno possiamo annoverare un penoso susseguirsi di mazzate al ceto medio e basso ed altrettanta inattività nei confronti dell'aristocrazia. Un anno di gaffe, da parte di questa schiera di tecnici, in palese distacco dal mondo del reale.
Due giorni per decidere farmi andare in pensione 10 anni dopo e con un tozzo di pane. Un anno per non decidere di diminuire di UN parlamentare, UN vitalizio, UN auto blu, UN F35. Nessun ricco è stato sfiorato da questo governo, nessun grande evasore, a parte qualche multa ai baristi di Cortina o Portofino.
Non credevo di arrivare a tanto, ma quasi preferivo farmelo mettere in quel posto da Berlusconi: almeno lui, ogni tanto, una barzelletta riusciva ad infilarcela. Questi sono pure tetri.
Haldeyde

07/11/12

The best(ia) is yet to come


Non ho più l'entusiasmo commosso di quattro anni fa, quando Obama vinse la prima volta.
Ma, scarso entusiasmo a parte, sempre meglio di un razzista miliardario, antiabortista e repubblicano.
Haldeyde

06/11/12

Fuori i giornalisti

Ministro Fornero: inutile escludere i giornalisti. E' sufficiente evitare di dire delle bestialità, tipo che il lavoro fisso non è un diritto o che i giovani di oggi sono troppo choosy.
Lei mi piaceva di più quando piangeva: almeno sembrava umana.
Oggi, a livello di presunzione e di spocchia, se la gioca alla pari con Brunetta e Formigoni.
Haldeyde

04/11/12

Di nuovo tante scuse

Parafrasando il titolo di un programma 
fatto da comici di ben altra levatura


"Chiedo scusa agli italiani per non avercela fatta. Colpa della crisi".
Parlava del record di ragazze montate nella stessa notte o di che altro? No, perché un anno fa, questo smemorato nonnetto dei giardinetti raccontava in mondovisione che l'Italia era un paese ricco, che i ristoranti e le agenzie di viaggio erano strapieni e che non capiva perché i mercati finanziari mettessero sotto attacco il nostro paese. Dopodiché lo spread è andato a 575, è arrivato Monti e la sua banda dei bocconiani a "salvarci", la disoccupazione è salita ai massimi livelli e non si arresta, gli stipendi sono in calo (per chi lo prende ancora, lo stipendio), le tasse moltiplicate (come i suicidi), i tagli a scuola, salute e sociale aumentati, il sistema tangentizio decollato come mai prima d'ora e l'Italia che sta rantolando immersa nei debiti che continuano ad aumentare.
Tu chiedi scusa?! Ops?! Pardon?!
No ragazzo. Il danno che hai combinato non lo risolvi chiedendo scusa. Tu devi semplicemente sparire, restituendoci perlomeno un po' di residuo decoro.
Haldeyde

Pessimo nuotatore


Renzi arriva in Sicilia, giusto in tempo per commentare il voto della scorsa settimana.
Il PD ha vinto, ma non ha vinto. C'è l'astensionismo. Bene Crocetta, male Crocetta. Il sistema dell'alleanza con l'UDC ha funzionato qui, ma non si può estendere all'intero paese.
E' un rottamatore che però non rottama l'eterno dire e non dire del PD degli ultimi anni.
E' un Renzi che arriva a cose fatte. Almeno Grillo una nuotata di tre chilometri se l'era fatta.
Mi sarebbe piaciuto se fosse andato prima ad esporsi in prima persona.
Un'occasione persa.
E Grillo avanza di un punto percentuale al mese.
Haldeyde