27/10/15

La flotta dei Vegani


I luoghi comuni ritornano.E fanno male.
Non farti le seghe, ché poi diventi cieco. Oppure Gesù piange.
Non desiderare la donna d'altri, ché poi Dio ti strafulmina.
Non fornicare, ché poi il parroco di sgama e ti fa recitare sei milioni di avemarie e paternoster.
Non mangiare la Nutella, ché poi ti riempi la faccia di brufoli.
Non fumare, ché poi ti viene il cancro ai polmoni.
Non bere alcolici, ché poi ti ritiro i punti dalla patente. Se prima non ti stronca un infarto.

Me ne restava solo uno di piacere proibito: la graticola. Quel meraviglioso graticcio intriso di fuliggine e grasso carbonizzato con costolette, salsicce, braciole, pancetta che sfrigolavano insieme in un tripudio di unto colante sulle braci fumanti, con abbondante profluvio di ammine eterocicliche, idrocarburi policiclici aromatici, benzopirene ed altre amenità. 
Tutte, ovviamente, cancerogene.

Comunque, ragazzi, prima o poi ci tocca di morire. Quando ci arriverò, non ci arriverò da vegano.
Hasta la costoletta. Siempre!
Haldeyde

1 commento:

cristiana2011 ha detto...

AHAHAH " Hasta costoletta siempre " è da Copyright.
Cri