30/05/10

Vinci l'imbarazzo col metodo Scajola - 2

Haldeyde

Vinci l'imbarazzo col metodo Scajola

Era il 12 maggio ed il ministro Scajola, dopo "essersi dimesso per difendersi", decide che non andrà a deporre a Perugia perchè "non sussisterebbro le garanzie difensive".
Sono passate due settimane ed un paio di vignette sono rimaste nel dimenticatoio, in parte per la mia cronica pigrizia ed in parte perchè l'argomento Scajola è stato presto sostituito da altre gravi novità, quali la marea nera, la crisi dell'euro e la manovrina da venticinque miliardi (da trovare sugli alberi, visto che non verranno messe le mani nelle tasche dei cittadini...).
Così, proprio per la mia pigrizia, le riesumo oggi, un po' fuori tempo massimo, ma sempre utili per tutte le occasioni nelle quali bisogna uscire con eleganza da una situazione di imbarazzo.
Haldeyde

24/05/10

botox

Anche Haldeyde caduto nella spirale del botox.
"Non è vero", replica, "è solo merito delle creme miracolose".

La ridicolaggine è senza parole.
Può un uomo dal fascino ambiguo, ma inossidabile come Rupert Everett ridursi a fare l'imitazione di un tronista di Maria De Filippi?
Può una giovane splendida donna come Nicole Kidman mascherarsi da Sandra Milo, imbabbionendosi in modo così inverecondo?
Può un ragazzo così bello come Haldeyde trasformarsi in un efebo?
Ma soprattutto, chi dei tre non c'entra un cavolo con gli altri due?

20/05/10

L'inviolabile privacy

Approvato il bavaglio alle intercettazioni.
E il bavaglio a chi dice minchiate?

Buonanotte ed un pensiero affettuoso a ministri e sottosegretari: chissà come faranno col 5% in meno di stipendio....
Haldeyde

18/05/10

E adesso frustami!

Santanché: "Giusto tutelare la privacy dei mafiosi dalle intercettazioni".
Poi si corregge: "Non proprio di tutti, solo di quelli a Montecitorio"


Perché quando certi sventurati individui parlano, io non mi meraviglio più?
Perchè il mio candido stupore deve essere sempre sverginato da cotante sciagurate esternazioni?
Questa signora, famosa per aver protestato dopo la decisione di far pagare il parrucchiere alle parlamentari, per aver fatto campagna elettorale in contrapposizione ad una destra che non era più tale (salvo poi rientrare svelta svelta nel talamo del PDL), per aver elegantemente mostrato il ditone medio ad alcuni studenti che la contestavano e per tante altre opere di merito, oggi, in un delirio che ha lasciato di sasso anche i suoi colleghi di partito, ha tuonato contro le intercettazioni, lesive, a suo dire, della privacy dei mafiosi.
"Che senso ha intercettare un mafioso se parla con sua madre?"
Come spiegare alla signora che un magistrato non può sapere "prima" se il mafioso telefona alla mamma o ad un politico per assicurarsi un appalto, o ad un assassino per sciogliere nell'acido il figlio di qualche nemico di clan avversari?

Per favore: ridatele il parrucchiere gratis, così almeno, mentre si fa la messa in piega a nostre spese, almeno evita di dire delle scempiaggini.

Haldeyde

16/05/10

Anemoni di terra

A.A.A. cercasi benefattori per pagamento rate macchina e mutuo.


Ebbene sì: faccio parte degli esclusi dalla lista di Anemone e la cosa mi sta un po' sulle balle.
L'idea di pagare rate per vent'anni e trovarmi proprietario di una mansarda di settanta metri a Bagnacavallo con vista sul tetto del vicino, da un lato mi inorgoglisce, ma dall'altro mi fa sentire un po' pirla.
In fondo, chi non vorrebbe far parte della cosiddetta "cricca"?
No, dico, tremila euro al metro per una vista sul Colosseo: chi non vorrebbe un'agenzia immobiliare come quella?
Dai, ragazzi, consoliamoci col fatto che quelle case pincipesche, alla fine del giro, le abbiamo pagate noi.
Haldeyde

15/05/10

14/05/10

Fini finge (l'orgasmo?)

Quasi il 50% delle donne finge l'orgasmo.
Il 100% dei Presidenti della Camera pure.

(Da l'Unità del 12 Maggio)
«Fare pace? Fare finta!». Nel giorno dell'ennesimo duello a distanza tra Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi, il presidente della Camera partecipa alla presentazione del libro «Fare la pace. La comunità di Sant'Egidio negli scenari internazionali». Nella sala della Lupa di Montecitorio ci sono anche Giuliano Amato, il ministro degli esteri Franco Frattini, l'ex segretario del pd, Walter Veltroni. Tutti gli interventi sono una riflessione sul tema della pace, del dialogo, dell'incontro, della risoluzione dei conflitti. Fini è il primo a intervenire, e dopo il discorso prende posto al tavolo dei relatori, tra Frattini e Veltroni. Ascolta gli altri interventi, prende appunti, scambia più di qualche considerazione con l'ex segretario democratico. Al termine della presentazione del libro, Fini dimentica al suo posto un biglietto scritto. Poche parole: «fare pace? fare finta!».

Haldeyde

11/05/10

girano le pale

Disvelate le intercettazioni fra Verdini e Dell'Utri:
nessun appalto per l'energia eolica,
solo una colossale burla ai danni degli italiani.


Haldeyde

07/05/10

Guido come Clinton

'Io e Clinton abbiamo un problema che ha lo stesso nome, Monica'
Poi però le cose in comune finiscono lì...


Proprio come il suo mentore. Anche Bertolaso ricorre alla conferenza stampa per esporre la sua verità, dare una stoccatina contro la strumentalizzazione delle intercettazioni, difendersi dagli attacchi, spiegare i suoi rapporti cristallini con Anemone e Balducci e, soprattutto, fare delle battute spiritose.
"Volevo fargli una battuta (a Clinton, ndr): 'io e lei abbiamo un problema che ha lo stesso nome, Monica', ma poi ho rinunciato perché lui qualche problema reale lo ha avuto...".
Che simpaticone! Chissà come avrebbe riso Clinton!
Ecco la differenza fra Lei ed il Premier più amato negli ultimi centocinquant'anni: lui la battuta a Clinton gliel'avrebbe pure fatta.
Ma ancora:
"Al Salaria Sport Village Monica ha detto di avermi fatto vedere le stelle: ti credo, mi ha 'sconocchiato', come si dice a Roma, mi ha fatto un massaggio estremamente valido, per questo ho visto le stelle, non certo per altri motivi".
Certo, come dubitarne? Alla chetichella passa due ore con una massaggiatrice, col centro benessere deserto e un tizio fuori al telefono che si assicura che il cliente sia rimasto soddisfatto....Come pensare male?
Basta.
Per favore, basta!
BASTA CON LE CAZZATE! Qui il mondo va a rotoli e voi state a trastullarvi col vostro pistolino, come un bimbo di tre anni. Rimestate nel vostro pannolino e spalmate la pupù sulle nostre facce.
Tenetevi pure il bottino, ma lasciateci un po' di dignità.
Haldeyde

Il male minore

Almeno sai come verranno spesi.

Era da un po' di tempo che non mi lasciavo andare ad un po' di sano anticlericalismo.
Haldeyde

05/05/10

Vista sul Partenone

L'ex ministro Scajola sembra interessato ad un
appartamento con vista sul Partenone.
Praticamente regalato.
Haldeyde

04/05/10

Il sorcio

Ho appena abbandonato Ballarò, dove un ipergarantista D'Alema stava evitando accuratamente di affondare il coltello nella piaga del centrodestra, blaterando genericamente di indipendenza della magistratura (bla...bla...bla), mentre un Lupi (con la faccia che nemmeno i bronzi di Riace) sta elogiando lo Scajola ministro e lo Scajola uomo.
Qui siamo di fronte all'arroganza più becera. Un uomo che sostiene, senza mettersi a sghignazzare, che ha comprato una casa del valore triplo di quello che ha pagato perchè gli hanno segnalato un buon affare. E tutti che si scappellano a credergli, come se venissero, che so, da Marte, dove le case costano un cazzo e quindi è verosimile pagare al metro la vista sul Colosseo quanto la mia mansarda a Bagnacavallo.
Perchè se a me vendono una Lacoste a venti euro io capisco subito che è tarocca oppure rubata?
Perchè se i sessanta euro che mancano alla Lacoste originale me li paga quello che vuole trombarsi mia sorella, io capisco subito che quello vuole trombarsi mia sorella? (Premetto che non ho sorelle, ma solo un fratello e se c'è qualcuno interessato sappia che a me le Lacoste piacciono verdi o blu...).
Questo è il paese dove si vogliono abbuonare multe e punti persi agli autisti delle auto blu, con la motivazione "che non è giusto che paghino loro, poveracci", volendo spostare l'attenzione dal concetto, semplicissimo, che i "poveracci" non devono per forza violare il codice della strada.
E se lo fanno perchè tu hai fretta di arrivare alla bouvette, tu, privilegiato che ti fai portare in giro con l'auto blu pagata dalle mie tasse, te ne assumi la responsabilità e gli paghi la multa.
Ma che mi incazzo a fare? Qui, finchè non finiremo come i greci, nessuno si sveglierà dallo stato ipnotico. Sentiamo la puzza, ma non abbiamo la vista per vedere il letame che abbiamo sotto il naso.
Haldeyde

Er mejo der Colosseo

Nerone:"Giuro, ho pagato quell'arena con vista
sull'appartamento di Scajola di tasca mia!"
Dubbiosi i senatori.

Arrivo come al solito in ritardo.
Questa l'ho scritta l'altro ieri, dopo le maschie dichiarazioni del ministro che, lungi dal farsi intimorire dal linciaggio mediatico, aveva detto che sarebbe rimasto serenamente al suo posto.
Aveva anche incassato l'appoggio di tutti i colleghi del Governo, con dichiarazioni di piena fiducia da parte di noti esponenti della Casa con vista sulle Libertà.
Non mi aspettavo un così rapido cambio di programma. "Io dimettermi? Sarebbe come ammettere di essere stato beccato col sorcio in bocca!".
Oggi si è dimesso.
Ed io, come al solito, arrivo in ritardo.
Haldeyde

01/05/10

Vista sul Colosseo

C'è un ministro che sostiene di aver pagato un appartamento con vista sul Colosseo poco più di 3000 euro al metro quadro, praticamente il prezzo di mercato di Bagnacavallo. Può anche essere, ma ha avuto veramente una fortuna sfacciata a trovarlo!
Le ex-proprietarie però dichiarano di aver ricevuto in nero anche 80 assegni circolari per un ulteriore controvalore di altri 900mila euro. E qui i conti comincerebbero a tornare, perchè 600+900 fanno un milione e mezzo, che per 180 metri quadri in pieno centro storico di Roma sono un prezzo ragionevole. Diecimila euro al metro quadro in quel periodo si pagavano per un appartamento sul porto canale di Cesenatico.
Ma non pensiamo male per forza.
Lasciamo che la magistratura (faziosa) faccia il suo lavoro, ma intanto studiamoci alcune frasi fatte che potrebbero venire utili a tutti, magari se una pattuglia ci ferma in stato di ebbrezza o perchè superavamo i limiti di velocità. Basta eliminare le frasi (tra parentesi e in corsivo) e possiamo utilizzarle alla bisogna in qualsiasi situazione spinosa:
- "Non credo proprio di dover spiegare la mia posizione (di fronte al Parlamento) in una vicenda in cui, lo ribadisco, sono testimone e che presenta ancora troppi lati oscuri, in primo luogo per me".
- "Ho detto che non sono un dietrologo e che spero proprio che, dietro questa vicenda, non ci siano "oscuri manovratori" o "disegni preordinati" contro di me (o contro il Governo). È esattamente ciò che penso".
- "E perché dovrei dimettermi? Io sono una vittima di questa situazione! Chiedo io per primo che si faccia piena chiarezza perché ho la coscienza a posto e sono certo che non emergeranno responsabilità a mio carico.
- (Per questo non farò come nel caso Biagi, non lascerò il governo). Altro che dimissioni! Sembrerei ammettere una colpa che non ho".
- ...proseguire serenamente il mio lavoro. Cosa che farò, potete starne certi".

Buono studio.
Haldeyde