27/02/11

Baciamo le mani

"Non ha più il controllo della situazione"
Chi, Gheddafi o Papi?


Al discorso delirante di Gheddafi (i rivoltosi sono drogati da Bin Laden, i razzi glieli ha dati l'Italia, ecc.) segue altrettanto delirante discorso del nano bollito al Congresso del partitino dei Cristiani Riformisti. Delirante e stantio, dati i contenuti. Un po' come una barzelletta che, raccontata mille volte, non fa più ridere. Pistolotto anticomunista (ideologia disumana e criminle da cento milioni di morti), contro la scuola pubblica (controllata da professori e docenti comunisti che inculcano valori contrari alla famiglia), contro i matrimoni gay, le coppie di fatto e le adozioni di coppie gay e genitori single. Tutto ciò che può far piacere ad un vascovo con in mano bella pronta un'indulgenza.
"Stia tranquillo", gli dicono fra gli applausi, "i cattolici sono con Lei". E ci mancherebbe.
Poi, indeciso fra una barzelletta sporca ed un bestemmione, il Cavaliere si accommiata con un bell'invito alla platea: "venite tutti al bunga-bunga".
La famiglia prima di tutto.
Haldeyde

1 commento:

magocamillo ha detto...

Papafi.. naturalmente..!