13/02/11

Il ritorno dell'intelligente

Ferrara, La Russa e Santanché:
le persone giuste per smorzare i toni


Ho fatto una notte di merda. Un attacco allergico scoppiato non appena ho fatto l'ingresso nel piumone. Ore ed ore a rigirarmi, con starnuti squassanti e litri di moccolo dal naso. Poi, verso le sei di mattina, invece di crollare stremato nel mondo dei sogni, il mio cervello si è fin troppo lucidamente sintonizzato su quanto visto il giorno prima.
Ferrara che tuona contro i falsi moralismi (lui che è andato a sbaciucchiare la mano al Papa col suo partitello asfittico antiabortista).
La Santanché che lo applaude ed osanna, pochi giorni dopo essere stata severamente criticata dal medesimo in un editoriale.
La Russa (Dio! La Russa.... ma vedete che faccia ha ultimamente?) che risponde a domande scomode dell'inviato di Annozero scalciando come un mulo e poi chiedendo l'aiuto alla Digos.
Perchè tutto questo non ci stufa abbastanza? Perchè lo riteniamo "normale" quando normale non è, in nessuna parte del mondo democratico? E allora ben venga il peggio. Come diceva Montanelli, per immunizzarci, prima dobbiamo inocularci dosi massiccie di virus.
Haldeyde

4 commenti:

magocamillo ha detto...

Ha un gatto stupido..?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Dio! La Russa.... ma vedete che faccia ha ultimamente?

E' in crisi di astinenza di una cosa, e ne prende troppa dell'altra. :-)

Haldeyde ha detto...

un gatto cerebroleso

fedeccino ha detto...

E' ora di smetterla di offendere i gatti. Anche qui ci sta bene un : 'VERGOGNA !'