28/06/14

Nascondete i mestoli


Un po' di cinismo mi verrà perdonato. Fra l'altro, fra Bruno Vespa, plastici, pianti in diretta, mesi ed anni di speculazioni sulla morte del piccolo Samuele, io ho da tempo perso interesse per i risvolti morbosi di questa tragedia. Di certo, per la giustizia italiana la Sig.ra Franzoni è colpevole di aver assassinato suo figlio a colpi di un pesante oggetto metallico, forse un mestolone di rame. Per carità, io non giudico nessuno, specialmente una donna che, se ha agito come le viene attribuito dalla giustizia, sicuramente deve averlo fatto in preda ad un raptus e non certo premeditatamente.
D'altro canto, la stessa giustizia che l'ha messa in cella, oggi stabilisce che non è più pericolosa e la manda a casa, insieme al marito e all'altro figlio. Una bella responsabilità.
Io, a scanso di equivoci, comprerei delle belle, leggere, posate di plastica. Non si sa mai.
Haldeyde

1 commento:

cristiana2011-2 ha detto...

Di figli ne ha due, l'ultimo è frutto di quel 'facciamone subito un altro' che disse al marito poco dopo la tragedia.
Approvo ciò che hai detto.
Cristiana