18/11/12

L'inversione dei fattori

Non è una moltiplicazione: invertendo 
i fattori il risultato cambia eccome.


Massì, dai. E' ormai palese che una aristocrazia si è insediata al governo e che al popolino non è concesso esprimere il dissenso. 
Una classe di ricchi, attaccati alla loro ricchezza e privilegio, non vuole mollare la sua posizione di dominio e la difenderà con ogni mezzo lecito e meno lecito. Sicuramente con ogni mezzo immorale.
Far pestare i ragazzini dalla polizia è un cliché già visto e rivisto: oramai non fa più notizia e nemmeno particolare sdegno. E' nello status quo: tu alzi la testa ed io ti meno. Tutto qui. Stai sotto e sotto devi rimanere. Sei schiavo e senza futuro? Lì devi stare, mentre io mi rimpinzo di ostriche e case di proprietà, e magari se ne ho voglia faccio qualche baccanale boccaccesco vestito da maiale. Embé?
Occhio, però, cari aristocratici. Quando il popolino comincia ad avere fame diventa pericoloso ed imprevedibile.
Magari inizia con l'astenersi dal voto.
Poi decide di votare e vota Grillo.
Poi... vi ricordate Robespierre, vero?
Haldeyde

1 commento:

magocamillo ha detto...

Se vuoi la rivoluzione dei fanciulloni devi prima bloccare l'importazione dell'iPhone e di tutti i suoi cloni.