16/10/10

Ah, l'amour!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/15/minacce-di-morte-a-italo-bocchino/71874/
La missiva, a quanto si apprende da fonti del gruppo di Fli a Montecitorio, è scritta a mano e in stampatello. Ecco il testo riferito dalle stesse fonti: “Caro infame, se riesco a venire a Roma ti faccio la posta e ti sparo un colpo in testa. Non è una minaccia, è una promessa! Viva Silvio, abbasso Fini, l’infame e il traditore”.
Viva Silvio, viva il partito dell'amore.
Haldeyde

1 commento:

magocamillo ha detto...

Ho già visto il tuo post su Crepapelle..
Lino è più veloce della luce..!