26/05/13

Brunetta come Balotelli ?!


Vedi intervista sul Corriere.it  Brunetta: io come Balotelli

Una sintesi sublime dell'egocentrismo di quest'uomo, che trasforma istantaneamente in odio razziale tutto ciò che è dissenso nei suoi confronti. Io Brunetta non lo odio perché è basso, anzi, la sua statura evoca quasi un sentimento di simpatia nei confronti di un uomo e del suo probabile complesso. Se fosse stato alto un metro e novanta per me sarebbe stato peggio: uno stronzo, ma anche grande e grosso.
No, Brunetta per me rappresenta l'odiosa sintesi dell'arroganza più elevata, della spocchia presuntuosa più insopportabile, dell'egocentrismo più cristallino e becero. Brunetta è quello che, all'educata domanda di una precaria, se ne andò dicendo che lei rappresentava la parte peggiore dell'Italia. Brunetta era l'europarlamentare con tre cariche e candidato anche a sindaco di Venezia che, alla domanda su come avrebbe conciliare con l'impegno in Europa anche il ruolo di sindaco, oltre a percepire tre stipendi, con il suo solito ghigno beffardo ha risposto "io lavoro tantissimo e si può lavorare anche con la posta elettronica". Brunetta è quello che dava dei fannulloni ai dipendenti statali e comunali, come mia moglie, che da precaria ha contratti a tempo determinato e si alza alle cinque della mattina, senza alcuna garanzia di continuità, nonostante le numerose lettere ed attestati di stima che riceve. Brunetta è quello che "la sinistra deve morire ammazzata", alla faccia dell'odio nei suoi confronti.
Brunetta è l'odio. Non solo lo evoca, lo è.
E non c'entra proprio un cazzo di niente con Balotelli.
Haldeyde

1 commento:

magocamillo ha detto...

Brunetta è un piccolo grande stronzo.