22/08/13

Barabba o Gesù?


Come sempre il PD riesce a fare la figura del fesso ed a trovarsi sempre col cerino acceso fra le mani, senza trovare qualcuno di più fesso di lui al quale passarlo.
In sintesi: c'è un condannato in tre gradi di giudizio a capo di un partito totalmente identificato in lui. Non è solo gratitudine, o venerazione, o semplicemente un obbligo contrattuale. Il partito è lui. Al punto che se lui viene pescato a delinquere, loro dicono "siamo tutti delinquenti". Se bestemmia, loro dicono che bisogna contestualizzare. Se mente, loro dicono che è stato frainteso. Se fa figure di merda in giro per il mondo, loro dicono che sono gli altri ad essere spocchiosi. Se rovina un paese, loro dicono che sono stati i comunisti. Se va a troie, loro dicono che aiuta povere ragazze in difficoltà. E se va a processo perché fra le troie ce n'erano di minorenni, allora loro dicono "siamo tutti puttane".
Ma la cosa peggiore è che il suo elettorato è uguale, al punto che, neppure di fronte ad una condanna o alla semplice evidenza, un suo elettore ammetterà la sua colpa. Semplicemente negherà l'esistenza della colpa, o la girerà a chi l'ha colto in flagrante, dicendo che è politicizzato, che lo vogliono linciare, che non è giustizia, etc.
Di fronte a queste argomentazioni, credo che solo il "Vaffanculo" grillino possa essere considerata risposta adeguata. Ma il ragazzo tiene il suo partito in mano, i suoi elettori in mano, e di conseguenza la grande coalizione con un dito in culo.
Quindi, stanno passando nell'etere più facilmente argomentazioni surreali quali:
- la storia di Gesù dimostra cosa possa essere la Giustizia (Silvio come Gesù, ossignùr);
- un martire, come la  Julija Tymošenko (Silvio con una meravigliosa treccia di capelli e la differenza che lei è in galera, lui non ci andrà mai);
- va riscritta la Costituzione, perché (anche se delinquente) lui rappresenta milioni di italiani;
- se il compagno di barca ti butta giù poi non lamentarti se la barca traballa;
- eccetera...
E il PD deve pure stare zitto e in campana, perché dopo il voltafaccia regalato ai suoi elettori (che pensavano di votare una forza contrapposta a Berlusconi, non un suo futuro alleato di governo), se domani si va a votare col Porcellum loro diventeranno forse, se gli va grassa, il terzo partito. Così ad occhio, se non si faranno guidare da Renzi, con l'attuale intellighenzia arriveranno forse al 15-18%.
Così, a fronte di un manipolo di prezzolati, che prima giurano fedeltà al governo delle riforme, poi mandano tutto all'aria perché il padrone è un condannato per frode fiscale e, poverino, i suoi avversari storici manco lo vogliono salvare dai servizi sociali, il centrosinistra non ha mano libera neppure per un sonoro "Vaffanculo".
Niente, devono stare pure zitti. E magari toglierli le castagne dal fuoco.
Allora, pur essendomi quasi completamente pentito del mio voto a Grillo (che non si sta rivelando la soluzione, ma forse un futuro problema ben più grosso), ai miei amici PD-votanti, che mi hanno contestato per aver disperso il mio voto, chiedo: visto che fine ha fatto il vostro?
Haldeyde

4 commenti:

magocamillo ha detto...

Per questa vignetta ti sei meritato un 10 e lode da mia sorella.

Haldeyde ha detto...

Grazie mille a Magacamilla, allora!

Blackswan ha detto...

Come sempre esemplare, nei testi e nella vignetta. Lo dicevo ieri sera ad amici : siamo al grottesco, la colpa non è più di chi ruba ma di chi arresta il ladro.
I poveri elettori del PD sono stati truffati: ne conosco molti che ora si vergognano di quanto hanno fatto. Però sono convinto, che se questo paese ha ancora una speranza,questo passi attraverso il M5S.

Haldeyde ha detto...

@Blackswan, grazie, ma mi sopravvaluti soprattutto per i testi scritti a ruota libera, mezzo addormentato e non riletti. Vorrei condividere appieno le tue speranze sul M5S (li ho votati con convinzione), ma hanno un atteggiamento troppo talebano verso tutto, anche contro proposte che dovrebbero condividere ed applaudire. L'idea di un parlamento 100% grillino adesso mi spaventa non poco.